www.parcodelpocn.it
Organizzazione
 
Con il Patrocinio di
  • Tour Monviso Trail
  • Tour Monviso Trail
  • Tour Monviso Trail
  • Tour Monviso Trail
  • Tour Monviso Trail
  • Tour Monviso Trail

Regolamenti


Regolamento Tour Monviso Race


Regolamento Tour Monviso Walk


Regolamento Tour Monviso Trail


 

CONDIZIONI METEO – LIVELLI DI PRATICABILITA’ DEI TRACCIATI
 
 
 
 
Lo svolgimento della manifestazione prevede 5 livelli di realizzazione in relazione alle condizioni ed alle previsioni meteorologiche.
 
1° livello: Condizioni di bello stabile - Realizzazione della manifestazione come da programma.
 
2° livello: effettuazione delle due manifestazioni (Trail e Race) sul percorso della formula Race.
 
3° Livello: effettuazione delle due manifestazioni sul tracciato ex Walk. Crissolo, Pian Regina, Pian del Re, salta diretta al Rifugio Quintino Sella e ritorno a Crissolo per sentiero V9. Km 20 circa – Disl.+ mt.1300
 
4° Livello: effettuazione delle due manifestazioni sul tracciato Crissolo, Pian Regina, Ghincia Pastour, discesa per piste da sci, Fournai, Grotte di Rio Martino, sentiero V9, Crissolo. Km 13 circa – Disl.+ mt. 1000.
 
5° Livello: effettuazione delle due manifestazioni sul tracciato Crissolo, Ponte Riondino, Grotte Rio Martino, sentiero V9, Crissolo. Km 7 circa – Disl.+ mt. 400
 
La comunicazione del livello di realizzazione sarà definita dal Comitato Organizzatore,
sentito il Soccorso Alpino, la sera precedente la manifestazione.
 
Per quanto riguarda la Formula Walk, la sua effettuazione sarà realizzata solo in caso
di condizioni meteo favorevoli.

 
 
Piano di sicurezza: Relazione generale
 
 
In relazione alle caratteristiche della manifestazione sportiva che si intende organizzare che presenta notevoli difficoltà date dalla particolare lunghezza e dislivello e dal suo svolgimento su sentieri di montagna di media ed alta quota, il Comitato Organizzatore, a tutela della sicurezza dei partecipanti redige il seguente Piano di Sicurezza:
 
1)    La manifestazione si svolgerà sul percorso principale solo in assenza di problemi, soprattutto di carattere meteorologico, che possano renderne rischiosi alcuni passaggi. L’assenso allo svolgimento regolare della manifestazione avverrà, da parte del Direttore di Gara, solo dopo l’esplicito giudizio del Responsabile del Soccorso Alpino, Ente al quale è affidato il presidio dei punti più problematici.
Nel caso di impraticabilità del percorso principale la manifestazione si svolgerà su percorsi di emergenza che verranno definiti in base alle condizioni ed alle previsioni meteo. I percorsi individuati saranno di natura ridotta, nella lunghezza e nelle difficoltà tecniche, fino a prevedere l’annullamento totale della manifestazione stessa.
La relativa comunicazione avverrà nelle fasi antecedenti la partenza o, in caso di repentino cambiamento climatico, anche nel corso della manifestazione stessa. L’annullamento della manifestazione non darà luogo ad alcun rimborso della quota di iscrizione.
 
2)    I partecipanti alla manifestazione saranno tenuti a rispettare l’obbligo, previsto dal “regolamento” di portare con se per tutto il percorso il materiale obbligatorio e ad assoggettarsi al controllo capillare (cancello) alla partenza ed ai controlli sul percorso.
Come da regolamento saranno soggetti a squalifica i partecipanti che si rifiutino di rispettare tale obbligo.
 
3)    Viene redatto e pubblicato sul Sito in versione scaricabile il “Road Book” contenente la planimetria e l’altimetria del percorso. Il documento conterrà la dislocazione dei seguenti punti:
Controllo
      Soccorso Alpino
      Punti Radio
      Presenza di Medico o Personale sanitario
      Cancelli orari
      Rifornimenti liquido e solido
      Punti di rientro con mezzo meccanico dell’Organizzazione
      Lo stesso documento sarà fornito ad ogni singolo partecipante in funzione di guida sul
      tracciato di gara e costituisce parte integrante del presente “Piano di Sicurezza”.
 
 
Al servizio di Controllo è affidato il compito di assistere i partecipanti in relazione al  
percorso di gara, alla verifica a campione del materiale obbligatorio, alla rilevazione        dei passaggi ed a ogni ulteriore forma di assistenza si renda necessaria.
 
Al Soccorso Alpino è affidata la gestione della Sicurezza dei partecipanti sulla base delle sue libere determinazioni in riferimento a quantità e dislocazione delle proprie postazioni.
E’ previsto il presidio di una unità presso il Refuge du Viso con il compito di interloquire, tramite radio, con la Gendarmerie per eventuali interventi di soccorso in territorio francese.
 
I Punti Radio hanno il compito di gestire le comunicazioni soprattutto dal punto di vista sportivo in relazione alla evoluzione della manifestazione. Si interfacceranno con il Soccorso Alpino per eventuali problemi di sicurezza.
 
Il Medico Responsabile avrà sede presso la zona di partenza ed arrivo coadiuvato dal servizio di ambulanza della Croce Rossa Italiana. Ulteriori presenze di personale sanitario saranno dislocate in coincidenza con il presidio del Soccorso Alpino ed ai Cancelli orari.
 
I Cancelli orari (previsti solo per la formula Trail) saranno collocati presso il Buco di Viso a 3 ore dalla partenza e la località Grange Gheit nel Vallone di Vallanta a 6 ore dalla partenza. Il rientro dei partecipanti che non rispetteranno tali limiti alla base di Crissolo avverrà autonomamente dal Cancello di Buco di Viso e con mezzo messo a disposizione dall’Organizzazione in località Castello di Pontechianale dal cancello di  Grange Gheit.
 
I Rifornimenti saranno dimensionati in relazione alla caratteristica di Semi-Autonomia alimentare prevista dal Regolamento della manifestazione. Pertanto avranno la caratteristica integrativa e non sostitutiva degli obblighi in tal senso previsti a carico dei singoli partecipanti.                
 
4)    Il percorso di gara sarà segnalato da bandiere collocate a distanza di circa 300 metri sul   
percorso lineare. I bivi e gli incroci di sentieri saranno segnalati da bandierine collocate per i primi 10 metri nella direzione indicata e presidiati da personale di controllo.
 
5)    Tutti i partecipanti saranno muniti di chip per il rilevamento dei passaggi e dell’arrivo. Nel caso di ritiro sono obbligati a segnalarlo al primo punto di controllo e rientrare alla partenza utilizzando, laddove previsto (Loc. Castello di Pontechianale) il mezzo messo a disposizione dall’Organizzazione. L’ultimo concorrente sarà accompagnato da un Responsabile di fine corsa  individuato dall’Organizzazione.
 
6)    Il Responsabile di fine corsa sarà dotato di radio trasmittente in continuo collegamento con il Servizio Radio e con il Soccorso Alpino. Lo stesso sarà munito di rilevatore satellitare per individuarne la posizione dalla base di partenza ed arrivo.
 
7)    Ogni singolo concorrente è tenuto a prestare soccorso e/o segnalare al primo punto utile eventuali partecipanti in difficoltà.
 
8)    Il personale dislocato sul tracciato potrà abbandonare la postazione solo dopo il passaggio del Responsabile di fine corsa.
                                                               

Gli Sponsor